{bk-param:ecomm-logo}
Benvenuto {bk-param:login-name} - il mio profilo
Disconnettiti

Farmacia Dr. Guerreschi Luigi

Tutti i consigli

I CONSIGLI DEL FARMACISTA


PREVENZIONE STANCHEZZA FISICA E MENTALE

STUDIO Nutraceutica & Benessere N°11

Pubblicato il: 21/04/2015

Quando la stanchezza non è dovuta a una delle tante patologie che la possono provocare (anemia, infezioni, diabete, disturbi tiroidei, colite, intolleranze alimentari, ecc.), giova seguire un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita corretto.
Occorre evitare pietanze ipercaloriche e alimenti ricchi in grassi e zuccheri  (salumi, formaggi, dolciumi), privilegiare frutta fresca, cereali integrali, frutta secca, miele come dolcificante e yogurt. Tra i cereali consigliamo l’avena in fiocchi, ricca di fibre e tonificante grazie al contenuto del suo olio essenziale ricco di avenina (attenzione! Essa viene inattivata in seguito a cottura o tostatura). Sostanze come inositolo e carnitina svolgono un’azione energetica e disintossicante; il primo è contenuto in agrumi, cereali integrali, noci e carne; la seconda prevalentemente nelle carni rosse e nei latticini.
Prima di affrontare uno sforzo fisico o mentale bisogna privilegiare cibi con tempo di permanenza nello stomaco inferiore a due ore e carboidrati semplici a rapido assorbimento (fruttosio, glucosio, maltodestrine). È utile ridurre  quindi il consumo di pane bianco, primi piatti a base di farine raffinate e dolci contenenti zuccheri raffinati. Un nutriente importante per il controllo dello stress e della stanchezza è il magnesio che è presente in dosi ottimali in cereali integrali, legumi, ortaggi a foglia verde, crusca di grano, lievito di birra, mandorle, ecc.
Per prevenire stanchezza mentale e stress è opportuno vivere a contatto con la natura e praticare un buon esercizio fisico accompagnato da respirazioni profonde che aiutano l’organismo a disintossicarsi, a ossigenare le cellule, a rilassare e tonificare la muscolatura.
Qualche esempio di nutraceutico: lievito di birra, olio di germe di grano, olio di fegato di merluzzo, succo di mirtillo, succo di mela e d’uva, guaranà, ginseng, miele con pappa reale e polline, damiana, melissa, tiglio, eleuterococco, spirulina.



In collaborazione con il dott.Enrico Ovaleo-Pandolfo